Chi è e cosa fa la (bellissima) moglie di Gianluigi Nuzzi

Gianluigi Nuzzi, noto volto di Quarto Grado, ha una bellissima moglie con la quale è sposato da molto tempo. Tutto su di lei. 

Si chiama Valentina Fontana, è una giornalista freelance e a differenza del marito non ama stare molto sotto i riflettori. È di Milano ed è laureata in Lettere alla Statale. Ha scritto per Libero e Il Giornale ed ha lavorato come responsabile delle pubbliche relazioni per l’Azienda Traporti Milanesi (ATM), che si occupa appunto dei mezzi pubblici del capoluogo lombardo.

Chi è e cosa fa la (bellissima) moglie di Gianluigi Nuzzi
Chi è e cosa fa la (bellissima) moglie di Gianluigi Nuzzi (Foto di Instagram) – cinturaovest.it

Valentina Fontana ha fondato una società di pubbliche relazioni con sede a Roma, Vis Factor e continua ad occuparsi di comunicazione e uffici stampa. Il profilo Instagram della moglie di Gianluigi Nuzzi conta circa 18mila follower.

Gianluigi Nuzzi: le bellissime parole sulla moglie Valentina Fontana

Gianluigi Nuzzi: le bellissime parole sulla moglie Valentina Fontana
Gianluigi Nuzzi: le bellissime parole sulla moglie Valentina Fontana (Foto di Instagram) – cinturaovest.it

I due giornalisti sono sposati da moltissimi anni ed hanno un rapporto molto forte e stabile. di lei il conduttore di Quarto Grado ha raccontato in un’intervista a Visto che è la sua spalla e che “mi sprona a scrivere libri, dice che quando non scrivo sono un uomo incompleto”. 

Il matrimonio e i figli della coppia

Gianluigi Nuzzi e Valentina Fontana hanno due figli, Edoardo e Giovanni, che sono nati rispettivamente nel 2007 e nel 2010. Sempre a Visto, il giornalista ha dichiarato: “Se non scrivo sono un uomo incompleto, o almeno questo è quello che dice mia moglie. Mi incoraggia sempre”.

Gianluigi Nuzzi
Gianluigi Nuzzi (Ansa Foto) – cinturaovest.it

Il loro amore è nato lentamente e Gianluigi Nuzzi ha raccontato un dettaglio molto dolce di Valentina Fontana, che è l’emblema del loro amore. La giornalista ha dato il primo bacio al marito proprio sulla cicatrice al volto, che ha da un brutto incidente nel 1998: “È il ricordo più caro che ho”, ha svelato.

Impostazioni privacy