Bonus familiari, 300 euro al mese per tutti coloro che rientrano nei requisiti

Nuovo assegno previsto tra i bonus familiari. Ci sono 300 euro al mese per tutti coloro che rientrano in questi requisiti

Molto spesso si parla di quanto sia difficile la vita di quelle famiglie in cui vi sono persone in condizioni di fragilità che necessitano di aiuto e supporto.

Bonus familiari, 300 euro al mese
Arriva il nuovo bonus per le famiglie  – Gallurainformazione.it

Si tratta di condizioni non sempre facili da gestire e a cui è necessario dedicare grande attenzione. Ecco perché si è pensato di dare loro una mano concreta per poter affrontare con più facilità le difficoltà quotidiane. È infatti in arrivo un nuovo bonus familiare di 300 euro al mese pensato per tutti coloro che rientrano in alcuni specifici requisiti. Ecco di che cosa stiamo parlando.

Bonus da 300 euro, la misura per le famiglie con caregiver

La giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato quelle che sono la linee guida per poter utilizzare il “Fondo caregiver”. Si tratta di un fondo finanziato con 603.895 euro per il 2024 che consente di accedere ad una programmazione di politica di inclusione pensato per le persone con disabilità. Si tratta di una misura che prende in considerazione anche la figura del caregiver, ovvero coloro che si occupano della cura e dell’assistenza dei propri familiari che hanno necessità.

Bonus familiari, 300 euro al mese
Ecco di che cosa si tratta e come verrà corrisposto il bonus – Gallurainformazione.it

Ragion per cui è stato dato ampio spazio a quelle che sono le necessità di queste famiglie e al ruolo della Regione nel dare loro assistenza concreta. Si tratta “di un punto di partenza – afferma Riccardo Riccardi, assessore regionale alla Salute – e non di arrivo, per la costruzione di un sistema organico di tutele nei confronti di questa importantissima figura assistenziale”. Secondo quanto stabilito dalla delibera regionale, verranno destinate delle risorse in ambito sociale da assegnare in maniera prioritaria ai caregiver familiari.

Il finanziamento sarà quindi rivolto a coloro che si prendono cura delle persone non autosufficienti. La priorità sarà assegnata ai caregiver di cittadini che si trovano in condizione di gravissima disabilità e che accedono a programmi di accompagnamento finalizzati alla deistituzionalizzazione e al ricongiungimento del caregiver con la persona assistita.

Nello specifico, i finanziamenti saranno convogliati in un progetto personalizzato che prevede l’erogazione di un importo di 300 euro al mese per un massimo di 12 mesi. Sono inclusi contributi di sollievo o assegni di cura, prestazioni di tregua dall’assistenza alla persona con disabilità e percorsi di sostegno psicologico individuale o di gruppo.

Impostazioni privacy