Pensione minima, aumento importante: si arriva a circa 800 euro, ecco cosa occorre fare

È finalmente possibile ottenere un importante aumento della pensione minima. Con questa mossa arrivi fino a circa 800 euro

Sai che è possibile aumentare la tua pensione minima? Negli ultimi anni i pensionati hanno dovuto fare i conti con un aumento del costo della vita impressionante, tanto da rendere insufficiente l’assegno pensionistico mensile.

Pensione minima, aumento importante
Novità importanti per quanto riguarda la pensione – gallurainformazione.it

Questo per via dell’inflazione, che ha prodotto un rincaro dei prezzi generalizzato, anche per i prodotti al supermercato. Tuttavia, nonostante le difficoltà, è ancora possibile ottenere un importante aumento della pensione minima. Grazie ad una procedura è possibile arrivare fino a circa 800 euro.

Aumenta la tua pensione minima in questo modo

L’Inps ha reso pubblica quella che è la lista con gli importi delle prestazioni che vengono erogate mensilmente ai contribuenti pensionati. Le cifre sono state infatti adeguate al tasso inflazionistico sempre in crescita, questo per via di una circolare nella quale sono presenti le cifre che derivano dall’oscillazione del tasso variabile. La cifra ha raggiunto livelli record solo nel 2023, dopo una salita costante ed estenuante per moltissimi contribuenti italiani, sempre più in difficoltà nel dover affrontare le spese.

Aumenta la tua pensione così
In questo modo puoi arrivare a circa 800 euro – gallurainformazione.it

Nella lista diffusa dall’Inps è presente anche la possibilità di far aumentare il proprio trattamento pensionistico fino a 735 euro al mese. Si tratta di un importo ben superiore a quella che è l’erogazione standard che ammonta a 600 euro. Per poter ottenere l’aumento dell’importo della pensione è bene fare attenzione a vari elementi, come ad esempio il reddito del pensionato, oltre all’età.

Il richiedente deve avere un’età di almeno 70 anni. Tuttavia, vi è l’eccezione per chi ha compiuto 65 anni e ha maturato almeno 25 anni di contributi. In questo modo sarà possibile ottenere la maggiorazione Inps sul proprio cedolino. Esiste poi un altro requisito da dover rispettare per ottenere l’aumento della pensione. Si tratta del reddito, il quale deve essere inferiore a 9.555,65€ per ogni pensionato. Nel caso in cui ci siano coniugi, l’Isee dovrà essere non superiore a 16.502,98€.

SI tratta di importi che tengono conto dei redditi soggetti ad Irpef. Inoltre vengono presi in considerazione quelli esenti, con l’eccezione dei redditi che hanno a che fare con la casa principale. Quei cittadini pensionati che dimostrano di soddisfare tutti questi requisiti potranno finalmente ottenere un aumento dell’importo della propria pensione. In questo caso chi ha tutti i requisiti in regola potrà ricevere un aumento di 136,44 euro. In questo modo l’importo totale sarà dunque di 735 euro.

Impostazioni privacy